Presentazioni – Gv 14,6-14

Presentazioni – Gv 14,6-14

In quel tempo, disse Gesù a Tommaso: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. Se avete conosciuto me, conoscerete anche il Padre mio: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto».Gli disse Filippo: «Signore, mostraci il Padre e ci basta».Gli rispose Gesù: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto il Padre. Come puoi tu dire:…

Leggi tutto Leggi tutto

L’uva dalla vita

L’uva dalla vita

Solitamente si ritiene che il Vangelo di Giovanni sia quello più difficile perché spesso allusivo, simbolico, espressione di un raffinato pensiero teologico, ma si dimentica che il suo linguaggio è quasi sempre molto chiaro, diretto e ricco di immagini concrete, proprio come nel brano che ascolteremo domenica (Gv 15,1-8). L’immagine della vite, cara alla cultura mediterranea, è il cuore della narrazione che Gesù utilizza per parlare del rapporto che in lui si realizza tra il Padre e i discepoli: Gesù…

Leggi tutto Leggi tutto

In pace – Gv 14,1-6

In pace – Gv 14,1-6

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. Nella casa del Padre mio vi sono molte dimore. Se no, vi avrei mai detto: “Vado a prepararvi un posto”? Quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, verrò di nuovo e vi prenderò con me, perché dove sono io siate anche voi. E del luogo dove io vado, conoscete la via».Gli disse Tommaso: «Signore,…

Leggi tutto Leggi tutto

Elogio della piccolezza – Mt 11,25-30

Elogio della piccolezza – Mt 11,25-30

In quel tempo, Gesù disse:«Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza. Tutto è stato dato a me dal Padre mio; nessuno conosce il Figlio se non il Padre, e nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio vorrà rivelarlo.Venite a me, voi tutti che siete…

Leggi tutto Leggi tutto

Parole regalate – Gv 12,44-50

Parole regalate – Gv 12,44-50

In quel tempo, Gesù esclamò:«Chi crede in me, non crede in me ma in colui che mi ha mandato; chi vede me, vede colui che mi ha mandato. Io sono venuto nel mondo come luce, perché chiunque crede in me non rimanga nelle tenebre.Se qualcuno ascolta le mie parole e non le osserva, io non lo condanno; perché non sono venuto per condannare il mondo, ma per salvare il mondo.Chi mi rifiuta e non accoglie le mie parole, ha chi…

Leggi tutto Leggi tutto

Ti ascolto – Gv 10,22-30

Ti ascolto – Gv 10,22-30

Ricorreva, in quei giorni, a Gerusalemme la festa della Dedicazione. Era inverno. Gesù camminava nel tempio, nel portico di Salomone. Allora i Giudei gli si fecero attorno e gli dicevano: «Fino a quando ci terrai nell’incertezza? Se tu sei il Cristo, dillo a noi apertamente».Gesù rispose loro: «Ve l’ho detto, e non credete; le opere che io compio nel nome del Padre mio, queste danno testimonianza di me. Ma voi non credete perché non fate parte delle mie pecore. Le…

Leggi tutto Leggi tutto

L’intelligenza della pecora – Gv 10,1-10

L’intelligenza della pecora – Gv 10,1-10

In quel tempo, Gesù disse: «In verità, in verità io vi dico: chi non entra nel recinto delle pecore dalla porta, ma vi sale da un’altra parte, è un ladro e un brigante. Chi invece entra dalla porta, è pastore delle pecore. Il guardiano gli apre e le pecore ascoltano la sua voce: egli chiama le sue pecore, ciascuna per nome, e le conduce fuori. E quando ha spinto fuori tutte le sue pecore, cammina davanti a esse, e le…

Leggi tutto Leggi tutto

Vera comunione – Gv 6,52-59

Vera comunione – Gv 6,52-59

In quel tempo, i Giudei si misero a discutere aspramente fra loro: «Come può costui darci la sua carne da mangiare?».Gesù disse loro: «In verità, in verità io vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell’uomo e non bevete il suo sangue, non avete in voi la vita. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell’ultimo giorno. Perché la mia carne è vero cibo e il mio…

Leggi tutto Leggi tutto

Favole e videogiochi

Favole e videogiochi

Caratteristica principale del buon pastore è dare la vita per le pecore, così parla di sé Gesù al capitolo 10 del Vangelo di Giovanni, che ascolteremo nella quarta domenica di Pasqua anno B (Gv 10,11-18).  Il mercenario, invece, che non è pastore, non si interessa della vita delle pecore perché non gli appartengono e appena vede arrivare il lupo, o qualche pericolo simile, si allontana e fugge, lasciando il gregge in balia di ogni genere di sofferenza. Da un lato…

Leggi tutto Leggi tutto

Raggio traente – Gv 6,44-51

Raggio traente – Gv 6,44-51

In quel tempo, disse Gesù alla folla:«Nessuno può venire a me, se non lo attira il Padre che mi ha mandato; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno.Sta scritto nei profeti: “E tutti saranno istruiti da Dio”. Chiunque ha ascoltato il Padre e ha imparato da lui, viene a me. Non perché qualcuno abbia visto il Padre; solo colui che viene da Dio ha visto il Padre. In verità, in verità io vi dico: chi crede ha la vita eterna.Io sono…

Leggi tutto Leggi tutto