Corso per carpentieri – Mt 7,1-5

Corso per carpentieri – Mt 7,1-5

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Non giudicate, per non essere giudicati; perché con il giudizio con il quale giudicate sarete giudicati voi e con la misura con la quale misurate sarà misurato a voi.
Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello, e non ti accorgi della trave che è nel tuo occhio? O come dirai al tuo fratello: “Lascia che tolga la pagliuzza dal tuo occhio”, mentre nel tuo occhio c’è la trave? Ipocrita! Togli prima la trave dal tuo occhio e allora ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall’occhio del tuo fratello».

Nella vita ci sentiamo spesso giudicati e anche sollecitati a giudicare. Nel subire e nel pronunciare un giudizio, spesso per delle azioni negative, c’è anche la condanna della persona di chi ha agito male.

Il vangelo di oggi ci aiuta a correggere profondamente questo atteggiamento a partire dal comportamento del Padre. ‘Non giudicate per non essere giudicati’. Se la nostra paura è quella di essere giudicati dagli altri, ci può stare che ci sforziamo di non giudicare. Ma qui Gesù parla del giudizio del Padre, che non è condanna della persona che compie il male, ma del male stesso. Per tutti il Padre prova tenerezza, pur rifiutando il male.

Da questo atteggiamento del Padre impariamo a liberare il nostro occhio da ciò che ci impedisce di vedere il bene che c’è nel fratello, e il nostro cuore dalla volontà di condannarlo per il male che ha fatto. Possiamo intendere la frase del vangelo in questo modo: ‘non giudicate, perché il Padre non vi giudica né vi condanna’.

La certezza di non essere giudicati e tanto meno condannati dal Padre diventa lo strumento per schiodare tutte le travi di giudizi e di condanne senza appello che schiacciano chi sbaglia. Certo, spostare una paglia è molto più facile che manovrare una trave. Il Padre in questo senso è un ottimo carpentiere: impariamo da lui, e vedremo come lui, con gli occhi della misericordia.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

0Shares