Browsed by
Categoria: Una parola in più

A volte una parola in più è qualcosa di importante, che dà un po’ più di luce alla nostra quotidianità.

Ogni giovedì proviamo a condividere una riflessione, un approfondimento sulla realtà attuale, su pagine di cronaca recenti, su un costume contemporaneo, alla luce del vangelo della domenica successiva.

Pensiamo che riflettere insieme possa essere un’arma potente, un modo intelligente, alternativo all’opposizione muro-contro-muro o all’accettazione a-critica di ciò che accade.

A volte basta una parola in più.

Campioni

Campioni

Che ne abbiamo consapevolezza o no, il male e il bene agiti e vissuti rimangono nella nostra vita, la segnano secondo uno stile e delle direttrici che quasi finiamo per assumere senza accorgercene. Il rischio è proprio quello di vivere respirando ciò che abbiamo attorno senza renderci conto di come questo influisca sul nostro stile di vita e il nostro modo di vedere le cose. In positivo o in negativo. Quando Gesù al capitolo 25 del Vangelo di Matteo racconta…

Read More Read More

Trafficanti e alberi

Trafficanti e alberi

Ci risiamo. Si parla con insistenza di chiudere nuovamente tutto. Ci troviamo di fronte al dramma di non poter scegliere davvero. Chi potrebbe dire con certezza cosa sia meglio in questo momento? Chi offre le proprie soluzioni con semplicità e insistenza attraverso i vari schermi che abbiamo spesso tra le mani, offre risposte sbagliate o comunque molto parziali, perché di fronte alla complessità della vita non ci possono essere risposte semplici. Ogni chiusura porta con sé l’idea di un fallimento,…

Read More Read More

Attesa e fatica

Attesa e fatica

Sono giorni complicati, giorni in cui siamo sempre in attesa di qualcosa: aspettiamo che sia emanato un nuovo decreto per poterci organizzare, rimaniamo in ascolto dei dati sui contagi per poter coltivare la speranza, perfino l’esito delle elezioni americane pare in bilico generando la spasmodica attesa di dati chiari e certificati. Anche i fatti di cronaca nera, purtroppo, sembrano instillare la sotterranea convinzione che prima o poi qualcosa di spiacevole tornerà ad accadere, perfino in luoghi  solitamente ritenuti sicuri, basti…

Read More Read More

0Shares