Imparare a pescare – Mc 1,14-20

Imparare a pescare – Mc 1,14-20

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».
Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». E subito lasciarono le reti e lo seguirono.
Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedeo, e Giovanni suo fratello, mentre anch’essi nella barca riparavano le reti. Subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedeo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lui.

In questo lunedì, il tempo ordinario si apre con il brano di Marco che racconta della chiamata dei primi discepoli: la liturgia ci invita, dopo aver contemplato la luce del Natale, a metterci sulla strada insieme a Gesù, partendo da lontano, da un luogo marginale come la Galilea e da un momento di fallimento.

L’arresto di Giovanni, drammatico epilogo di vicende che il Vangelo ci racconterà in seguito, potrebbe spingere Gesù a capitalizzare nell’immediato il credito raccolto dalla predicazione del Battista, oppure potrebbe consigliargli grande prudenza. Niente di tutto questo: Gesù ci sorprende, partendo da un luogo marginale e lontano da Gerusalemme, con parole chiare e decise rivolte a tutti e con una chiamata specifica indirizzata a due coppie di fratelli.

Per scoprire davvero cosa voglia dire essere fratelli è necessario mettersi alla sequela di colui che ci chiama a diventare pescatori di uomini: il nostro vero mestiere, la nostra vera identità, il nostro essere più intimo, si svelano a noi stessi soltanto imparando da lui, frequentandolo, chiedendo la sua compagnia. L’umiltà di chi vuole davvero imparare è il primo e vero segno di una conversione sempre possibile, anche nei momenti bui e difficili.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

0Shares