Browsed by
Tag: pasqua

Con gli occhi di un bambino – Gv 3,7-15

Con gli occhi di un bambino – Gv 3,7-15

In quel tempo, Gesù disse a Nicodèmo: «Non meravigliarti se ti ho detto: dovete nascere dall’alto. Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai da dove viene né dove va: così è chiunque è nato dallo Spirito».Gli replicò Nicodèmo: «Come può accadere questo?». Gli rispose Gesù: «Tu sei maestro di Israele e non conosci queste cose? In verità, in verità io ti dico: noi parliamo di ciò che sappiamo e testimoniamo ciò che abbiamo veduto;…

Leggi tutto Leggi tutto

Vento – Gv 3,1-8

Vento – Gv 3,1-8

Vi era tra i farisei un uomo di nome Nicodèmo, uno dei capi dei Giudei. Costui andò da Gesù, di notte, e gli disse: «Rabbì, sappiamo che sei venuto da Dio come maestro; nessuno infatti può compiere questi segni che tu compi, se Dio non è con lui». Gli rispose Gesù: «In verità, in verità io ti dico, se uno non nasce dall’alto, non può vedere il regno di Dio».Gli disse Nicodèmo: «Come può nascere un uomo quando è vecchio?…

Leggi tutto Leggi tutto

Comunque compagno – Gv 21,1-14

Comunque compagno – Gv 21,1-14

In quel tempo, Gesù si manifestò di nuovo ai discepoli sul mare di Tiberìade. E si manifestò così: si trovavano insieme Simon Pietro, Tommaso detto Dìdimo, Natanaèle di Cana di Galilea, i figli di Zebedèo e altri due discepoli. Disse loro Simon Pietro: «Io vado a pescare». Gli dissero: «Veniamo anche noi con te». Allora uscirono e salirono sulla barca; ma quella notte non presero nulla.Quando già era l’alba, Gesù stette sulla riva, ma i discepoli non si erano accorti…

Leggi tutto Leggi tutto

Vedere per credere

Vedere per credere

In un anno persi 945mila posti, disoccupazione giovanile a quota 31,6%, gli inattivi sono il 37%. Così il sottotitolo a pagina 10 dell’Avvenire di mercoledì 7 aprile, mercoledì fra l’Ottava di Pasqua. Commentando il brano del Vangelo di Giovanni che ascolteremo domenica, il celebre episodio dell’apparizione del Risorto ai suoi discepoli impauriti e il successivo incontro con Tommaso che aveva mancato il primo appuntamento (Gv 20,19-31), si è soliti fare riferimento al tema dell’incredulità e della fede in ciò che…

Leggi tutto Leggi tutto

L’amico a tavola – Lc 24,35-48

L’amico a tavola – Lc 24,35-48

In quel tempo, [i due discepoli che erano ritornati da Èmmaus] narravano ciò che era accaduto lungo la via e come l’avevano riconosciuto nello spezzare il pane.Mentre essi parlavano di queste cose, Gesù in persona stette in mezzo a loro e disse: «Pace a voi!». Sconvolti e pieni di paura, credevano di vedere un fantasma. Ma egli disse loro: «Perché siete turbati, e perché sorgono dubbi nel vostro cuore? Guardate le mie mani e i miei piedi: sono proprio io!…

Leggi tutto Leggi tutto

Chi va col vivente… – Lc 24,13-35

Chi va col vivente… – Lc 24,13-35

Ed ecco, in quello stesso giorno, [il primo della settimana], due [dei discepoli] erano in cammino per un villaggio di nome Èmmaus, distante circa undici chilometri da Gerusalemme, e conversavano tra loro di tutto quello che era accaduto.Mentre conversavano e discutevano insieme, Gesù in persona si avvicinò e camminava con loro. Ma i loro occhi erano impediti a riconoscerlo. Ed egli disse loro: «Che cosa sono questi discorsi che state facendo tra voi lungo il cammino?». Si fermarono, col volto…

Leggi tutto Leggi tutto

Voce che rigenera – Gv 20,11-18

Voce che rigenera – Gv 20,11-18

In quel tempo, Maria stava all’esterno, vicino al sepolcro, e piangeva. Mentre piangeva, si chinò verso il sepolcro e vide due angeli in bianche vesti, seduti l’uno dalla parte del capo e l’altro dei piedi, dove era stato posto il corpo di Gesù. Ed essi le dissero: «Donna, perché piangi?». Rispose loro: «Hanno portato via il mio Signore e non so dove l’hanno posto».Detto questo, si voltò indietro e vide Gesù, in piedi; ma non sapeva che fosse Gesù. Le…

Leggi tutto Leggi tutto

Triduo

Triduo

Nei giorni del Triduo pasquale non presenteremo i commenti quotidiani al Vangelo. Ricominceremo dopo il Triduo pasquale, lunedì 5 aprile e, insieme con i commenti, riprenderanno con regolarità i podcast. In questi giorni crediamo che il commento migliore alla ricchezza della Parola di Dio che ascolteremo sia appunto il contesto liturgico entro il quale è inserita. La liturgia viva delle nostre comunità, per quello che sanno e riescono a esprimere, ma soprattutto con quello che sapranno accogliere. Quest’anno, nonostante il…

Leggi tutto Leggi tutto

0Shares